Fiera-S-Biagio-2019-Manfredi

BOVOLONE – Fiera di San Biagio, 3 febbraio, incontro con l’autore, Paolo Manfredi, su “L’economia del su misura: artigiani, innovazione, digitale”

L’Italia è un paese incompatibile con l’innovazione e le tecnologie digitali? Non è vero, a dispetto di molte opinioni ricorrenti. Confartigianato Verona proverà a dimostrarlo domenica 3 febbraio, nell’ambito della tradizionale Fiera di San Biagio di Bovolone, che quest’anno raggiunge la 741ª edizione ed è in programma dal 2 al 5 febbraio 2019.

Il mandamento di Confartigianato Pianura Veronese ha organizzato un incontro dal titolo “L’economia del su misura: artigiani, innovazione, digitale”, che non è altro che il titolo del libro pubblicato da Paolo Manfredi, Responsabile Strategie Digitali di Confartigianato Imprese, con il quale si svilupperà una sorta di “incontro e dibattito con l’autore”.

L’appuntamento, realizzato con il patrocinio di ComunePro Loco di Bovolone, è rivolto a tutti gli imprenditori e ai cittadini e si terrà domenica 3 febbraio, all’interno dell’area fieristica, nelle aule dell’Istituto IPSIA G. Giorgi, in Piazzale Aldo Moro, 2, e prenderà il via alle 10.30, con i saluti di Andrea Bissoli, Presidente di Confartigianato Verona, e Franco Cappellaro, Presidente di Confartigianato Pianura Veronese, e le introduzioni di Luigi Elettrini, Delegato comunale di Confartigianato Verona a Bovolone, e Illio Bertolini, Vice Presidente della categoria Meccanica.

Alle 11 prenderà il via l’incontro e dibattito con l’autore: Paolo Manfredi verrà “intervistato” dal Segretario di Confartigianato Verona, Valeria Bosco, anche coinvolgendo il pubblico in sala.

L’appuntamento si concluderà alle 12.30, con un rinfresco allestito in collaborazione con imprese di Bovolone: Le Furezze Biscotteria Gourmet, Casa Tosi Artigiani con Gusto e Paganotto Caffè.

“Il convegno è rivolto a tutti – spiega Franco Cappellaro, Presidente del Mandamento della Pianura Veronese di Confartigianato Verona –, perché l’argomento interessa non solo il mondo imprenditoriale, ma tutti i cittadini. Invito veramente tutti a cogliere l’opportunità di avviare una riflessione su come stia cambiando il nostro modo di vivere, lavorare, rapportarci con il prossimo e comunicare, all’ombra delle nuove tecnologie”.

Per segnalare il proprio interesse alla partecipazione, compilare il modulo di adesione on-line

CLICCA QUI

oppure, telefonare al numero 045 9211555, o inviare una e-mail a stefania.riva@confartigianato.verona.it, o ancora scrivere su Whatsapp al numero 3291877665.

X