tecniche-vendita

FISCO – Proroghe e rate del calendario fiscale: finalmente ci siamo, ma che fatica!

Finalmente… venne il giorno! Il giorno della chiarezza da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze sul calendario fiscale 2017. Comunicato dopo comunicato, proroga dopo proroga, intervento dopo intervento da parte di Confartigianato, alla fine sono state chiarite le incertezze interpretative sottolineate dai contribuenti e dagli addetti ai lavori.

Mercoledì 26 luglio è stata definita la mini-proroga, che tanto per cominciare ha esteso anche ai lavoratori autonomi quanto già concesso ai titolari di reddito di impresa. Ovvero la possibilità, dal 21 luglio al 20 agosto, di effettuare i versamenti delle imposte con la maggiorazione dello 0,4%, indicando, alla voce versamenti, un elenco dettagliato che comprende dichiarazione dei redditi, dichiarazione Irap e dichiarazione Iva. Questo significa che imprenditori individuali, società di persone o di capitali, enti equiparati, titolari di reddito di lavoro autonomo e soci di società tassate per trasparenza sono ricompresi nel novero dei soggetti beneficiari della proroga definita dal Mef. Qualche dubbio resta, invece, per chi applica regimi agevolati, seppure l’interpretazione corrente tenda ad equiparare costoro alle categorie succitate.

Niente differimento, invece, per i contribuenti senza reddito d’impresa o da lavoro autonomo, per i quali rimangono in vigore i termini del 30 giugno, con proroga maggiorata dal primo al 31 luglio.

Per quanto concerne, invece, i dubbi sollevati anche da Confartigianato in merito alle rateazioni già definite sulla base del vecchio calendario, prendendo a riferimento le decisioni assunte dal Fisco in analoghe circostanze passate, i contribuenti non avranno l’obbligo di procedere con un ricalcolo, ma la facoltà di procedere con i versamenti già in calendario, senza il rischio di avviso bonario prossimo venturo.

Nel comunicato diffuso mercoledì 26 luglio dal Ministero dell’Economia e delle Finanze si rinvia, infine, a un altro Dpcm la proroga al 31 ottobre del termine per la presentazione della dichiarazione dei sostituti di imposta (modello 770) e delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e Irap.

Per tutte le informazioni riguardanti fisco e tasse: CLICCA QUI