valpbanca

VALPOLICELLA/BALDO GARDA/VERONA OVEST – Serata sull’accesso al credito, giovedì 26 novembre a Bussolengo

Confartigianato Verona e Valpolicella Benaco Banca hanno rinnovato in questi giorni la loro collaborazione per offrire a tutte le micro, piccole e medie imprese artigiane dei territori dell’area Baldo-Garda, della zona Ovest della provincia di Verona e della Valpolicella, corrispondenti agli omologhi mandamenti dell’associazione artigiana, l’opportunità di intraprendere un percorso informativo e formativo comune, che si colloca all’interno di un progetto mirato all’attenzione e al sostegno dell’impresa familiare.

Si tratta di un percorso finalizzato alla realizzazione di servizi e consulenze in ambito imprenditoriale, gestionale e finanziario, per sostenere le imprese artigiane e per accompagnarle nel loro programma di sviluppo aziendale, che spesso viene a coincidere con la convivenza familiare e con il cambio generazionale.

L’obiettivo è quello di riprendere e dare continuità all’iniziativa “Scuola di Imprenditorialità e di Educazione Finanziaria”, avviato nel 2013 grazie alla collaborazione tra il Mandamento Baldo-Garda di Confartigianato Verona e Valpolicella Benaco Banca, realizzando alcuni incontri riservati alle imprese artigiane del territorio.

Il percorso di crescita imprenditoriale, completamente gratuito, prenderà avvio

GIOVEDI’ 26 NOVEMBRE

con inizio alle 20.30, nella sala civica della Biblioteca del Comune di Bussolengo, in Piazzale Vittorio Veneto, 101 (clicca per la mappa), e che proseguirà con altri due incontri nel 2016: il 21 gennaio a Costermano ed il 25 febbraio a Valgatara.

Accesso al credito, reti di imprese, passaggio generazionale nelle imprese familiari, internazionalizzazione, sono alcuni dei temi che saranno trattati durante le serate.

“Nel 2013 affrontammo per la prima volta questo percorso – afferma il Vice Presidente di Valpolicella Benaco Banca, Franco Ferrarini –, che venne premiato con una notevole partecipazione, anche se era limitato al territorio del Baldo Garda. Quest’anno abbiamo deciso di ampliarlo alla zona di Verona Ovest e alla Valpolicella, e di occuparci soprattutto di Impresa familiare e passaggio generazionale, temi molto sentiti e seguiti dal nostro Istituto. L’intento è quello di fornire agli artigiani nuovi strumenti di crescita e competitività”.

“Un’iniziativa che rientra nelle opportunità di sviluppo che da sempre la nostra Associazione offre agli artigiani associati – sono le parole di Andrea Bissoli, Presidente di Confartigianato Verona – e che continuiamo a proporre assieme a Valpolicella Veneto Banca, con la quale condividiamo un’attenzione che definirei ‘di vicinanza’, rivolta alle imprese della provincia”.

“Il primo appuntamento – spiegano insieme i tre Presidenti dei Mandamenti coinvolti, Mirco Campagnari, Riccardo Fracarolli e Simone Tedeschi -, approfondirà due temi di assoluta attualità per i micro e piccoli imprenditori, ossia la strada migliore per accedere al credito, ordinario e agevolato, e lo strumento delle garanzie prestate dal Confidi degli artigiani. In un’epoca in cui è diventata un’impresa arrivare a risorse economiche per dedicarsi sullo sviluppo, anziché limitarsi a resistere di fronte alla crisi, sapere come muoversi nell’ambito dell’accesso al credito è fondamentale. Invitiamo tutti i colleghi artigiani dei nostri territori a non mancare a questa importante opportunità di conoscere degli ingranaggi che potrebbero iniziare a girare anche dalla parte delle piccole imprese, aiutandole nel loro lavoro”.

La partecipazione all’evento è gratuita, ma viene richiesta una preadesione.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Segreteria organizzativa: Paolo Ragno, Ufficio Categorie e Territorio di Confartigianato Verona, tel. 045 9211524, paolo.ragno@artigianiupa.vr.it