rinnovo cariche confartigianato verona
17 Set 2019

RINNOVO CARICHE – Al via la fase di presentazione delle candidature 2019/2023

Un’organizzazione articolata e complessa quale è Confartigianato Imprese Verona si basa sull’apporto degli Associati che, in prima persona, assumono direttamente l’incarico di DIRIGENTI e quindi di farsi portavoce e rappresentanti dei colleghi imprenditori. In questi giorni, il mandato ricevuto da tali DIRIGENTI per il quadriennio 2015/2019 sta volgendo al termine e quindi, nella consolidata logica di partecipazione alle decisioni ed in ossequio allo Statuto dell’associazione, Confartigianato Imprese Verona comunica l’avvio della fase di rinnovo delle cariche sociali per il prossimo quadriennio 2019-2023, con l’apertura della fase di presentazione delle candidature.

ALLEGATI


calendario-assemblee-rinnovo-cariche-2019


AVVISO ALLE IMPRESE ASSOCIATE
INIZIO RINNOVO PERIODICO QUADRIENNALE GLOBALE DI TUTTE LE CARICHE DI CONFARTIGIANATO IMPRESE VERONA PER IL QUADRIENNIO 2019/2023

Ai sensi dello Statuto, e del Regolamento di attuazione dello Statuto della Confartigianato Imprese Verona

SI AVVISA

che il Direttivo Provinciale di Confartigianato Imprese Verona ha deliberato nella sua seduta del giorno 16/09/2019 l’inizio delle operazioni del rinnovo periodico quadriennale globale di tutte le cariche sociali, valevoli per il quadriennio 2019 2023.

Pertanto quanti vorranno concorrere alle cariche associative dovranno presentare entro le ore 12:00 del giorno mercoledì 16 ottobre 2019, ai sensi dell’art. 27 del Regolamento, la propria candidatura tramite un’apposita scheda, messa a disposizione dalla Segreteria e che sarà disponibile anche in tutte le sedi periferiche e nell’apposita sezione del sito www.confartigianato.verona.it, nella quale dovranno indicare i loro dati anagrafici e quelli dell’impresa associata della quale sono titolari, legali rappresentanti, amministratori o soci illimitatamente responsabili nonché un breve curriculum che comprovi l’esperienza nell’ambito associativo ovvero le motivazioni per l’incarico per il quale è presentata la candidatura, indicando altresì la carica, o le cariche, per la/e quale/i intendano proporsi unitamente ad un sintetico programma da sviluppare se eletti.

Le candidature, dovranno essere consegnate nei termini suddetti al protocollo generale della Sede Provinciale di Via Selenia 16 – Verona presso la Reception (orario 08:30/13:00 e 14:00/17:30) o presso uno degli uffici periferici di: Bovolone, Bussolengo, Isola della Scala, San Bonifacio (orario 08:30/13:00 e al pomeriggio solo previo appuntamento) i quali daranno riscontro formale della consegna. In alternativa è possibile la spedizione di una scansione della candidatura a mezzo PEC all’indirizzo confartigianato.verona@pec.it.

Si precisa che per tutti i rinnovi delle cariche, indipendentemente dalla data dell’assemblea elettiva, la presentazione della candidatura dovrà effettuarsi nei termini e nei tempi sopra indicati.

Sono ammissibili presentazioni di candidature per più incarichi elettivi che diano accesso al Direttivo Provinciale, ma è possibile essere eletti ad un solo incarico che dia accesso al Direttivo Provinciale. Pertanto la prima elezione è causa di ineleggibilità ad altre cariche.

Le candidature consegnate nei modi e nei tempi utili sono verificate dalla Segreteria entro trenta giorni, per accertare il diritto all’elettorato passivo, e verificate dalla Giunta Esecutiva al fine di vagliare la sussistenza dei requisiti di ammissibilità e l’inesistenza di ragioni di incompatibilità o ineleggibilità.

Ai sensi dell’art. 5 del Regolamento di attuazione dello Statuto il diritto all’elettorato attivo (possibilità di voto) spetta ai titolari, ai legali rappresentanti, agli amministratori, o ai soci illimitatamente responsabili delle imprese associate, o se è il caso ai lavoratori autonomi o indipendenti associati, da almeno sei mesi. Il diritto all’elettorato passivo (possibilità di essere eletti) spetta ai titolari, ai legali rappresentanti, agli amministratori o ai soci illimitatamente responsabili delle imprese associate, o se è il caso, ai lavoratori autonomi o indipendenti associati, da almeno dodici mesi.

Ai sensi dell’art. 24 dello Statuto i presidenti dei Mestieri, di Comprensorio, dei Movimenti Nazionali indicati nell’allegato “A” allo Statuto ed il Presidente Provinciale non possono ricoprire la stessa carica per oltre due mandati, anche non consecutivi. Nel caso di avvicendamento nel corso del mandato, il mandato non è computato qualora la carica sia stata rivestita per una durata inferiore ai due anni e quattro mesi.

Tutti i titolari, legali rappresentanti, gli amministratori, i soci illimitatamente responsabili delle imprese associate, o se è il caso dei lavoratori autonomi o indipendenti, in regola con il versamento delle quote e dei contributi associativi possono essere eletti a tutte le cariche ed essere elettori, secondo le modalità previste dallo Statuto e dal Regolamento. Tuttavia, qualora la carica elettiva dia accesso al Direttivo Provinciale quale componente effettivo, ovvero quale vice, il soggetto che concorre a tale carica non deve aver compiuto il sessantacinquesimo anno di età al momento della presentazione della candidatura qualora prevista e, se non prevista, al momento dell’elezione.

Por ogni ulteriore chiarimento siete invitati a prendere contatto con la sede provinciale dell’Associazione che rimane a Vostra completa disposizione.

X