negrente

UNIONCAMERE – Premio regionale per lo Sviluppo Economico a Daniele Negrente

Da pilota a preparatore di auto da gara e sportive con clienti da tutto il mondo, inclusi quelli dei circuiti automobilistici professionali come la Formula 1. Daniele Negrente, di Grezzana (Vr), ha ricevuto oggi da Unioncamere Veneto il Premio regionale per lo sviluppo economico, consegnato alle aziende che nel 2016 hanno contribuito alla crescita e all’affermazione dell’economia della nostra regione. Un riconoscimento condiviso assieme ad altre cinque imprese venete.

“Daniele Negrente ha saputo trasformare la propria passione in un’attività lavorativa vera e propria – ha spiegato Giuseppe Riello, Presidente della Camera di Commercio di Verona – e quando la passione diventa lavoro, il successo è assicurato. Oggi sono state premiate sei imprese che rappresentano le eccellenze del Veneto: diamo un tangibile segno di riconoscenza imprenditori che per lungimiranza, passione e vocazione rappresentano un esempio per la comunità. Si tratta di titolari di imprese che hanno contributo in questi ultimi decenni a fare del Veneto ciò che è: una Regione che si qualifica a livello nazionale e internazionale per le proprie attività economiche, grazie alle quali la popolazione gode di una qualità della vita e di un benessere che ci distingue in Italia”.

Riello ha fatto gli onori di casa per conto del presidente di Unioncamere, Giuseppe Fedalto, assente per motivi di famiglia mentre le aziende sono state presentate da Gian Angelo Bellati, direttore di Uniocamere e premiate dai componenti di Giunta delle singole Camere di Commercio.

La premiazione è stata anticipata dalla consueta relazione economica di Serafino Pitingaro incentrata quest’anno sullo status quo dell’industria 4.0 nel Veneto.

Tornando a Verona, Andrea Bissoli, componente di Giunta della Camera di Commercio e presidente di Confartigianato, ha segnalato l’azienda di Daniele Negrente per la sua particolare vocazione allo sviluppo e all’innovazione: “L’impresa può vantare strumentazioni all’avanguardia tanto che attualmente si sta dotando della prima sala prove in Italia e la settima in Europa con banco a rulli, strumento che permette di eseguire su qualsiasi auto – stradale, da corsa o formula – prove di velocità massima, controllo velocità tachimetro, prove di consumo, simulazione prove su strada o simulazione giro di pista, test di durata, prove di potenza dissipata. Mi complimento con Daniele, Diego e tutta la famiglia e, come Presidente di Confartigianato Verona, posso dire che sono e siamo felici ed orgogliosi di avere tra i nostri associati degli artigiani come loro”.

Negrente ha fondato la propria azienda non appena raggiunta la maggiore età. Nel lavoro come nella vita, da subito si dedica e specializza nelle competizioni sia come preparatore che come pilota, sempre seguito dalla moglie Natalina, ora pilota ora navigatrice. Poi sono arrivati i figli, Luca, pilota pure lui e Diego e altri 4 dipendenti. Tra Daniele, moglie e figli, la famiglia Negrente conta oltre 300 coppe vinte.

Negrente_coppe

L’autofficina si è specializzata nella preparazione di auto sportive, da gara e non, di tutte le cilindrate. “In questo momento ho in officina auto del Sud Italia e della Svizzera, sono proprietari interessati ad ottimizzare la resa del motore, riducendone i consumi – spiega Negrente – ma la settimana scorsa avevamo un noto pilota di formula 1 che voleva dare una ‘sistemata’ alla centralina della sua Ferrari personale”.