accise gasolio autotrasporto

TRASPORTI – Recupero accise gasolio autotrazione: dal 1° ottobre addio al rimborso per gli Euro 3 e da gennaio 2021 esclusi anche gli Euro 4

L’art. 1 comma 630 della Legge di Bilancio 2020, con la motivazione di promuovere il principio della sostenibilità ambientale, ha modificato i parametri per accedere al rimborso delle accise per il gasolio per autotrazione: a decorrere dal 01/10/2020, saranno esclusi dal rimborso i veicoli di categoria EURO III o inferiori e dal 01/01/2021 tale esclusione sarà estesa agli EURO IV.

In altre parole gli EURO III potranno effettuare il recupero per il primo, per il secondo e per il terzo trimestre 2020, mentre i veicoli EURO IV per tutti e quattro i trimestri dell’anno 2020

RECUPERO ACCISE GASOLIO AUTOTRAZIONE: LIMITE MASSIMO DI CONSUMO CARBURANTE

È stato introdotto a valere per i consumi di gasolio per autotrazione dichiarati nel primo trimestre dell’anno 2020 un nuovo parametro al fine di valutare l’importo massimo di accise rimborsabile.

Tale nuovo parametro fissa il rapporto massimo di consumo per un veicolo (indipendentemente dalla massa, dall’allestimento o dalla potenza del motore) di un litro di gasolio per ogni chilometro percorso dal veicolo.

Questo nuovo rapporto consumi percorrenza di uno ad uno comporta che dovrà essere fatta molta attenzione nel compilare la colonna “KM PERCORSI” del Quadro A-1 perché il dato relativo ai chilometri percorsi assume ancor più un valore fiscalmente rilevante per la determinazione dell’importo massimo rimborsabile da parte dello Stato oltre al fatto che le modalità non corrette di compilazione del dato dei chilometri potrebbero pregiudicare la ricostruzione dei chilometri effettuati con la conseguente sospensione o diniego della possibilità di utilizzo dell’importo a credito, ovvero della restituzione degli importi recuperati ma non spettanti, oltre ad eventuali sanzioni penali per dichiarazioni false in atti nei confronti della pubblica amministrazione.

Tale novità è inserita nel Decreto Legge 124/2019, e nella relativa legge di conversione, che tratta di disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili, e tra le altre cose, anche di contrasto alle frodi in materia di accisa e dalla conseguente e successiva determina del direttore dell’Agenzia delle Dogane (prot. 224124/RU del 19.12.2019).

A titolo informativo abbiamo appreso che su base nazionale un considerevole numero di veicoli pari al 13% ha registrato percorrenze inferiori a 1 km/l, vale a dire consumi di gasolio quasi tripli rispetto a un valore normale oggi sostanzialmente definito attorno ai 2,5-3 Km/l.

In ogni caso, tale parametro non influisce minimamente sulle imprese che abbiano consumi di gasolio per autotrazione superiori al chilometro per litro.

IL NOSTRO SERVIZIO ACCISE

CONFARTIGIANATO IMPRESE VERONA, TRAMITE UPA SERVIZI, E’ A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE, CON IL PROPRIO TRADIZIONALE SERVIZIO, PER LA PREDISPOSIZIONE DELLE PRATICHE E LA LORO PRESENTAZIONE.

E’ possibile contattare l’abituale referente della tenuta contabile oppure i NOSTRI UFFICI IN PROVINCIA:

  • VERONA                                  tel 0459211555
  • SAN BONIFACIO                     tel 0459211591
  • BOVOLONE                             tel 0459211576
  • ISOLA DELLA SCALA            tel 0459211581
  • BUSSOLENGO                        tel 0459211578

Oppure scrivendo una mail al seguente indirizzo: accise@confartigianato.verona.it

Il servizio è a pagamento e la tariffa commisurata in percentuale al tributo recuperato. I nostri uffici forniranno il preventivo ad ogni singola richiesta.

X