arte-sartoriale-2017
6 Lug 2017

MODA – Sartoria Comerlati e Atelier Mancon sfilano a Roma per “Arte Sartoriale 2017”

L’Arte sartoriale veronese in passerella a Roma. E’ accaduto domenica 25 giugno, in occasione della serata fashion organizzata nella capitale, all’interno della Lanterna di Fuksas. Uno scenario mozzafiato che ha fatto da sfondo all’evento “Arte Sartoriale 2017”, kermesse dell’abito su misura promossa dall’Accademia Nazionale dei Sartori, un appuntamento annuale dei maestri artigiani provenienti da tutta Italia.

Due le realtà scaligere d’alta sartoria, associate a Confartigianato Verona, presenti con le loro creazioni: la Sartoria Comerlati e l’Atelier Mancon, che hanno interpretato il lusso del terzo millennio, fondendo la tradizione e l’eccellenza del “fatto a mano” con la contemporaneità e una visione sulle prossime tendenze moda.

La sfilata ha presentato le nuove collezioni autunno/inverno e primavera/estate, con un ospite d’eccezione che ha incuriosito: il rugbista di fama nazionale Andrea Locicero, che ha aperto la kermesse in giallo chiaro, colore decisamente stagionale. Ventidue indossatori hanno poi presentato 110 capi (60 da uomo e 50 da donna), frutto della passione e della dedizione dei 75 Maestri sarti che hanno partecipato all’evento e dei loro Atelier.

comerlati1

comerlati2

(clicca per ingrandire)

SARTORIA COMERLATI (Via A. Verità, 1/b Verona) – La Sartoria Comerlati ha presentato tre proposte di moda al femminile: un vestito a fantasia lilla, in seta e con sciarpa coordinata; un abito in seta, sui toni del giallo, rifinito con fiori, sempre di seta, realizzati e dipinti a mano, e infine un cappotto in alpaca, bianco, foderato in seta.

mancon1

(clicca per ingrandire)

ATELIER MANCON (Via Sole, 1 Verona) – L’Atelier Mancon, tessitura e creazione di alta moda in maglia su misura, ha proposto un abito lungo da cocktail dalla linea pulita. Il prezioso tessuto in seta rossa, realizzato dallo stesso atelier, è caratterizzato da una lavorazione ad arazzo con motivo floreale che si ispira ad un antico tessuto rinascimentale. Il corpino dell’abito è arricchito da un ricamo di pietre Swarovski, mentre la schiena presenta un’ampia scollatura incorniciata da particolari finiture con fiocco che rendono la silhouette slanciata e femminile.

Legalmente costituita a Roma nel 1947, l’Accademia è la naturale prosecuzione dell’Università dei Sartori, nata a Roma nel 1575 per volontà di Papa Gregorio XIII, e rimane punto di riferimento imprescindibile nel campo della moda e del Made in Italy. All’Accademia Nazionale dei Sartori fanno riferimento le più famose firme della sartoria su misura, apprezzate in tutto il mondo per la lavorazione dei tessuti e lo stile classico che non rinnega mai se stesso, pur evolvendosi per essere sempre al passo con i tempi e con il gusto degli appassionati di moda.