calendario divieti 2020 veicoli pesanti

AUTOTRASPORTO – Pubblicato il calendario divieti 2020 per i veicoli pesanti

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2019 il Decreto del Ministero Infrastrutture e Trasporti n. 578 del 12-12-2019 contenente il calendario divieti di circolazione dei veicoli pensati per l’anno 2020.

Il decreto 2020 è sostanzialmente identico rispetto a quello per l’anno 2019 e la struttura dei giorni con circolazione vietata ai veicoli con massa superiore a 7,5 tonnellate non cambia in modo rilevante, al netto delle giornate festive infrasettimanali. Nel 2020 saranno settantasette i giorni con circolazione vietata indipendentemente dagli orari (erano settantacinque del 2019).

Per tutte le domeniche vige il divieto, anche se con orari diversi (dalle 09:00 alle 22:00 da gennaio a maggio e da ottobre a dicembre; mentre da giugno a settembre dalle 7.00 alle 22.00).

Nei mesi di luglio e di agosto sarà vietata la circolazione anche al sabato e in alcuni venerdì, seppure con orari diversi.

I divieti infrasettimanali si concentrano intorno alla Pasqua, al Ferragosto e al Natale.

Ad aprile i camion dovranno fermarsi lunedì 13 (Lunedì dell’Angelo) e martedì 14; a dicembre lo stop della circolazione è previsto da venerdì 25 (Natale) a domenica 27.

Anche nel 2020 saranno valide le consuete deroghe per alcune tipologie di merce. Il Decreto 578 del 12 dicembre riporta alcune piccole innovazioni che riguardano soprattutto l’autotrasporto nell’ambito dell’intermodalità, le cui deroghe sono comunque confermate.

Per tutti i veicoli provenienti dal porto di Genova (e diretti a tale porto) è confermata la possibilità di posticipare l’inizio del divieto di quattro ore (e anticipare il termine del divieto di quattro ore).

Mentre per i veicoli diretti agli interporti di rilevanza nazionale e ai terminal intermodali collocati in posizione strategica (tra i quali Verona) che trasportano merci o unità di carico dirette all’estero, purché muniti di idonea documentazione attestante la destinazione all’estero delle merci o delle unità di carico, nonché della documentazione relativa alla prosecuzione del viaggio con la modalità ferroviaria, l’orario di termine del divieto è anticipato di quattro ore.

Nell’ambito del trasporto combinato strada-mare, il DM esenta dai divieti i veicoli che viaggiano sulle tratte beneficiate dal marebonus quando sono diretti ai porti d’imbarco. Più in generale, sono esentati i camion operanti nell’intermodalità strada-mare e strada-rotaia che rientrano nelle condizioni del DM 15/02/2001 (trasporti combinati tra paesi dell’UE).

Per i trattori isolati che hanno una massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate che hanno sganciato il semirimorchio nell’ambito di un trasporto intermodale sono esentati dai divieti solo per rientrare in sede e il conducente deve documentare la consegna del semirimorchio.

Un’aggiunta all’articolo 7, che riguarda le tipologie di veicoli esentati dal divieto, elenca quelle che beneficiano della deroga anche se viaggiano scarichi: sono soprattutto autocisterne per il trasporto di liquidi alimentari per l’uomo o per animali e di combustibili, oltre che le macchine agricole. Restano in vigore le autorizzazioni delle Prefetture per svolgere nelle ore di divieto specifiche attività di trasporto, compresa la possibilità di svolgere viaggi a vuoto per raggiungere il posto di carico.

I veicoli industriali che trasportano merci pericolose in regime ADR della Classe 1 (materie ed oggetti esplosivi) e Classe 7 (materiali radioattivi) hanno ulteriori periodi di divieto e non potranno viaggiare nel periodo dal 23/05/2020 al 06/09/2020 dalle ore 8.00 del sabato alle ore 24.00 della successiva domenica indipendentemente dalla massa dei veicoli (anche se inferiori alle 7,5 tonnellate).

AUTORIZZAZIONI IN DEROGA AI DIVIETI

Rammentiamo a tutte le imprese che lo necessitino che Confartigianato Verona è a disposizione con il servizio di richiesta di permessi di circolazione in deroga ai divieti.

Informazioni:

TRASPORTI ECCEZIONALI O IN REGIME DI ECCEZIONALITA’

Si ritiene che anche quest’anno AISCAT – Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori – dirami alle società concessionarie delle autostrade una direttiva circa la predisposizione delle ordinanze per i divieti di circolazione specifici per i veicoli ed i trasporti eccezionali – ad esclusione dei mezzi d’opera che circolano nei limiti di massa complessiva a pieno carico entro i limiti legali di massa fissati dall’art. 10 comma 8 del C.d.S – al fine di rendere omogeneo il contenuto delle relative ordinanze che le singole società emanano, sulla base del potere a loro concesso in questa materia dal Codice della Strada.

ATTENZIONE! Al momento di pubblicare la presente notizia non si ha ancora notizia relativamente alla diramazione da parte di AISCAT di una direttiva inerente agli ulteriori divieti per i veicoli eccezionali o in condizione di eccezionalità in viabilità autostradale e in concessione. Ciò non toglie che ogni singolo concessionario adotti autonomamente provvedimenti di limitazione alla circolazione per tali tipi di veicoli e/o trasporti anche in funzione di esigenze locali o situazioni climatiche.

In termini generali la direttiva AISCAT amplia il periodo di divieto di circolazione “per gli eccezionali” durante il fine settimana di Pasqua, in tutti i fine settimana da giugno a agosto e nel periodo di Natale.

Avvertiamo – come sempre – di prestare particolare attenzione al fatto che non è possibile escludere che alcuni concessionari autostradali potrebbero stabilire periodi diversi rispetto a quelli indicati da AISCAT, così come, anche se improbabile, potrebbero non adottare alcuna ordinanza di ulteriore limitazione.

Le informazioni specifiche possono essere richieste alle relative sedi dei concessionari.

ALLEGATO

Calendario 2020

X